L'ariete del modernismo

L'ariete del modernismo

Prezzo di listino $12.00 $0.00 Prezzo unitario per

Autore: Gaetano Masciullo
Sottotitolo: I gesuiti nella parole di Malachi Martin
ISBN: 9788864099941
Pagine: 182
Data di pubblicazione: Marzo 2022
In poche parole: Come i gesuiti hanno deviato dalla linea del loro Santo Fondatore Ignazio di Loyola per diventare la testa di ponte del modernismo nella Chiesa.

L’opera I gesuiti dell’ex gesuita Malachi Martin, uscita nel 1987, è un lucido atto d’accusa nei confronti della Compagnia di Gesù e del suo inarrestabile cambiamento avvenuto negli anni Sessanta del secolo scorso. La causa di questo declino è solo una: il modernismo, cioè il tentativo di conciliare la dottrina cattolica e la filosofia moderna. Questo ha portato i gesuiti a tradire l’impronta dell’Ordine ricevuta dal Santo Fondatore, Ignazio di Loyola, e a prendere per primi una serie di posizioni inconciliabili con il Magistero di sempre: la confusione tra marxismo e cristianesimo, la teologia della liberazione, il movimento sandinista in Nicaragua, l’ermeneutica della discontinuità successiva al Concilio Vaticano II, la riforma liturgica. George Tyrrell, Pierre Teilhard de Chardin e Karl Rahner sono i tre grandi teologi gesuiti che hanno maggiormente fatto scuola nella Chiesa contemporanea, disseminandola di errori dottrinali e deviazioni morali.


Recensioni:

I gesuiti e la crisi nella Chiesa, Aldo Maria Valli, 4 giugno 2022.

“L’ariete del modernismo”: i gesuiti e la rivoluzione conciliare, Radio Spada, 8 maggio 2022.




Condividi questo prodotto