Blog — tolkien

È uscito "Il ritorno dell'ombra"

narrativa paolo nardi recensioni tolkien

È uscito "Il ritorno dell'ombra"

Prosegue la pubblicazione in italiano della "Storia della Terra di Mezzo" con il primo volume dedicato alla genesi del "Signore degli Anelli", che documenta il processo di scrittura attraverso le varie redazioni. Parliamo del primo capitolo, quello della festa di compleanno di Bilbo, che all'inizio si era sposato e aveva dei figli, tra i quali Bingo, il protagonista della nuova storia. Un documento eccezionale per capire come Tolkien lavorava pur non essendo uno scrittore professionista, alle prese con un seguito de "Lo Hobbit" che nemmeno lui aveva idea di come sarebbe venuto.

Maggiori informazioni →


272. Il rifiuto a Tolkien di Elio Vittorini

narrativa paolo nardi tolkien

272. Il rifiuto a Tolkien di Elio Vittorini

Perché Vittorini decise di non pubblicare "Il Signore degli Anelli" per Mondadori nel 1962? La risposta sta in quello che scrisse nella sua lettera di rifiuto, che rivela problemi di ordine ideologico ma anche commerciale: non c'era alcuna garanzia che il capolavoro di Tolkien avrebbe incontrato il favore dei lettori italiani, in un panorama editoriale e letterario molto diverso da oggi e profondamente avverso al fantastico. Quel che è certo è che, se Mondadori avesse pubblicato "Il Signore degli Anelli", la ricezione id Tolkien in Italia sarebbe cambiata.

Maggiori informazioni →


271. Le ferite di Harry Potter e Frodo Baggins

narrativa paolo nardi tolkien

271. Le ferite di Harry Potter e Frodo Baggins

Harry Potter e Frodo Baggins sono due eroi stigmatizzati, segnati nel corpo (e nello spirito) da una ferita ricevuta: Harry daVoldemort, Frodo dal Re Stregone. Gli esiti sono però diametralmente opposti: per la Rowling il male assoluto incarnato in una sola persona può venire sconfitto, per Tolkien non può esistere perché il male è sempre storico e resta dentro chi lo subisce.

Maggiori informazioni →


270. La paura in Harry Potter

narrativa paolo nardi tolkien

270. La paura in Harry Potter

La saga di Harry Potter di J.K. Rowling insiste molto sul concetto di paura, un sentimento in grado di condizionarci perché legato a delle cause profonde: l'unico modo per affrontare e sconfiggere le proprie paure è individuarle e chiamarle con il proprio nome. Essere eroi infatti non significa non avere paura, ma andare avanti nonostante la paura.

Maggiori informazioni →


269. I re di Númenor e la morte

narrativa paolo nardi tolkien

269. I re di Númenor e la morte

I Númenoreani e i loro re sono il peggior esempio di una cattiva relazione degli Uomini con la morte: i loro re, infatti, avevano la capacità di scegliere il momento in cui morire, ma poi l'hanno perduta per il desiderio di restare attaccati alla vita oltre il dovuto. In questo modo non accettano il "dono di Ilúvatar", la morte, come invece aveva fatto Elros, il loro capostipite, e come invece fa Aragorn alla fine del "Signore degli Anelli". Insieme alla non accettazione della morte arriva la corruzione e la caduta.

Maggiori informazioni →